La Biennale di Venezia

Newsletter biennale
Un nuovo progetto per il Padiglione Italia / A new project for the Padiglione Italia

Un nuovo progetto riguardante il Padiglione Italia è stato approvato dal Cda della Biennale. Il Padiglione Italia sarà riorganizzato, riservando maggiori spazi e attività al servizio del pubblico. Potrà inoltre operare tutto l’anno. All’interno del Padiglione Italia, nell’Ala Pastor, è stata individuata la sede idonea per l’apertura al pubblico dell’Archivio Storico delle Arti Contemporanee (Asac), con la previsione di sale di lettura e di consultazione per i ricercatori e per i visitatori delle mostre.

A new project has been approved by the Biennale Board, concerning one of its most significant sites, the building historically called Padiglione Italia. The Padiglione Italia is to be partly re-organised, with more space and activities at the service of the public and for training. It will also be able to operate throughout the year. Space has been set aside in the “Ala Pastor” wing for the opening to the public of the Historical Archives of Contemporary Arts / ASAC. Reading rooms will be opened for researchers and visitors to the exhibitions.

Laboratorio Internazionale del Teatro / International Theatre Workshop

Un primo grande Laboratorio Internazionale del Teatro sul tema del Mediterraneo si svolgerà a Venezia dal 27 ottobre al 29 novembre. Il Leone d'oro alla carriera per il Teatro verrà consegnato al regista e attore teatrale libanese Roger Assaf.

The first major International Theatre Workshop on the theme of the Mediterranean will take place in Venice 27th October to 29th November. The Golden Lion for Lifetime Achievement will be awarded to the Lebanese director and actor, Roger Assaf.

Concluso il 52. Festival di Musica Contemporanea, Radici Futuro / Roots/Future Festival now over

Si è concluso il 18 ottobre il 52. Festival Internazionale di Musica Contemporanea, Radici Futuro, prima edizione della Biennale Musica diretta da Luca Francesconi. Il Festival è stato accolto dall'interesse della critica e da un pubblico partecipe che ha seguito gli oltre 30 concerti in rassegna: tra questi, Fresco, l'originale progetto che ha portato cinque bande musicali in Piazza San Marco, catturando l'attenzione di turisti e veneziani, ed Exit_01, il Party Sintomatico che ha caratterizzato la serata finale. Il Leone d'oro alla carriera di questa edizione è stato assegnato il 3 ottobre a Helmut Lachenmann.

The 52nd International Festival of Contemporary Music, titled Roots/Future, came to an end on 18th October. This was the first edition directed by Luca Francesconi. The Festival was appreciated by music critics and by an attentive audience that took part in the over 30 concerts of the program: these included Fresco, the project that brought five moving wind orchestras in St. Mark's Square to the interest of tourists and Venetians, and Exit_01, the Symptomatic Party that was the main event of the closing day. The Golden Lion for Lifetime Achievement of this edition was presented to Helmut Lachenmann on 3rd October.

Ismael Ivo: confermato Direttore / confirmed as Artistic Director

Ismael Ivo è stato confermato Direttore del settore Danza per i prossimi tre anni (2009-2011). Lo ha deliberato il Cda della Biennale, che ha affidato a Ivo l’articolazione di un progetto triennale modulare che prevede workshop, seminari, simposi e un festival, il tutto intitolato Grado Zero.

Ismael Ivo has been confirmed by the Biennale Board as Artistic Director of the Dance section for the next three years (2009-2011). Ivo will be responsible for arranging a modular three-year project that includes workshops, seminars, symposia and a festival, all under the name of Zero Degrees.

Ricordo al Futuro: evento/convegno / Memories in the Future tense: an event/conference

Il convegno/evento Ricordo al Futuro. Patrimonio dell’esistente e paesaggi urbani contemporanei, a cura di Carmen Andriani, si tiene il 22 e 23 ottobre al Teatro Piccolo Arsenale, ed è promosso dalla PARC e dal MAXXI in collaborazione con La Biennale di Venezia, nell’ambito delle attività del Padiglione Italiano all’11. Mostra Internazionale di Architettura.

The 'Memories in the Future tense. Existing heritage and contemporary urban landscapes' event/conference, curated by Carmen Andriani, takes place at the Teatro Piccolo Arsenale on 22nd and 23rd October, an initiative of PARC and MAXXI in collaboration with the Venice Biennale as part of the activities promoted by the Italian Pavilion at the 11th International Architecture Exhibition.

11. Mostra Internazionale di Architettura / 11th International Architecture Exhibition

Due prodotti editoriali innovativi, entrambi editi da Marsilio, accompagnano lo spettatore nella scoperta della Mostra 'Out There: Architecture Beyond Building': un catalogo diviso in cinque volumi, di diverso formato, contenuti in una valigetta in pvc e un DVD dal titolo The Making of the Biennale by Aaron Betsky. Nel filmato, diretto da Stephen Natanson, Betsky racconta le installazioni presenti in Arsenale illustrando così il “processo complesso che ha coinvolto un gran numero di architetti, artisti, designer, tecnici ed altri esperti” impegnati nella realizzazione della 11. Mostra di Architettura (aperta fino al 23 novembre, orario 10-18 tutti i giorni).

Two innovative editorial products, published by Marsilio, help the audience in discovering the 'Out There: Architecture Beyond Building' exhibition: a five-volume catalogue in different formats, held in a pvc case, and a DVD titled The Making of the Biennale by Aaron Betsky. In the video directed by Stephen Natanson, Betsky talks about the installations exhibited at the Arsenale, explaining the “complex process that involved a number of architects, artists, designer, technicians and many other experts” in setting up the 11th International Architecture Exhibition (open until 23rd November, 10 a.m. to 6 p.m. daily).

Marco Müller ricorda Xie Jin / Marco Müller pays homage to Xie Jin

Il Direttore del settore Cinema Marco Müller, alla notizia della morte del grande regista e sceneggiatore cinese Xie Jin, scomparso all’età di 84 anni, ha dichiarato: “Senza Xie Jin, il cinema cinese non sarebbe potuto diventare moderno. Instancabile divoratore di pellicole, cinesi e straniere, ha saputo mescolare con intelligenza e sentimento l’intrattenimento e la denuncia, sostenuti da un affetto costante per tutti i personaggi dei suoi film. È stato in grado di fare cinema d’autore senza interruzioni, senza fermarsi nemmeno durante gli anni della Rivoluzione Culturale”.

The great Chinese director and screenwriter, Xie Jin, passed away at the age of 84. The Director of the Cinema section, Marco Müller, has declared: “Without Xie Jin, Chinese cinema could have never become modern. An avid theatre-goer, of both Chinese and foreign films, he was able to mix entertainment and denunciation with cleverness and sensibility, being deeply fond of all the characters in his films. He was able to make arthouse cinema without interruptions, without even stopping during the years of the Cultural Revolution”.

La Biennale di Venezia

Deja un comentario

A %d blogueros les gusta esto: