La Biennale di Venezia

Roger Assaf: Leone d'oro alla carriera / Golden Lion for Lifetime Achievement

Sabato 8 novembre, il regista libanese Roger Assaf ha ricevuto il Leone d'oro alla carriera per il Teatro nell'ambito delle manifestazioni di Mediterraneo, il Laboratorio Internazionale del Teatro diretto da Maurizio Scaparro (foto). La cerimonia di premiazione ha avuto luogo al Teatro Piccolo Arsenale, seguita dalla prima rappresentazione italiana di La Porte de Fatima, spettacolo ideato e diretto da Assaf. Il programma di Mediterraneo prosegue fino al 29 novembre. Un Giornale di bordo racconta "in diretta", con lo stile del blog, tutte le fasi di svolgimento del Laboratorio.

On Saturday 8th November, the Lebanese theatre director, Roger Assaf, was presented the Golden Lion for Lifetime Achievement during the International Theatre Workshop, directed by Maurizio Scaparro (photo) and titled Mediterraneo. The award ceremony took place at the Teatro Piccolo Arsenale, followed by the Italian premiere of La Porte de Fatima, a pièce conceived and directed by Assaf. The program of Mediterraneo runs until 29th November.

High Speed Space: Un viaggio nella nuova mobilità / A journey into a new movability

“High Speed Space – Un viaggio nella nuova mobilità” è il titolo del convegno che si tiene martedì 11 novembre al Teatro Piccolo Arsenale, a partire dalle ore 11.30, nell’ambito della 11. Mostra Internazionale di Architettura (aperta fino a domenica 23 novembre). Il convegno è organizzato dalla Biennale di Venezia in collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato. L’obiettivo del convegno è di riunire alcune voci rappresentative provenienti dal mondo dell’architettura, del design e della cultura per una riflessione sull’impatto urbanistico e architettonico – ma anche sociale e culturale – dell’avvento dei treni di nuova generazione e delle nuove forme di mobilità.

“High Speed Space – A journey into a new movability” is the title of a conference taking place on Tuesday 11th November at the Teatro Piccolo Arsenale, starting at 11:30 a.m., on the occasion of the 11th International Architecture Exhibition (running until Sunday 23rd November). The conference is organized by the Venice Biennale and Gruppo Ferrovie dello Stato (Italian Railways). The conference is aimed at gathering together some relevant speakers from the world of architecture, design and culture so as to begin a discussion on the urban and architectonic impact (as well as the social and cultural ones) of new generation trains and the new forms of movability.

Linee generali della 53. Esposizione Internazionale d'Arte / General outline of the 53rd International Art Exhibition

Il 31 ottobre, durante l'incontro con i rappresentanti dei Paesi partecipanti alla 53. Esposizione Internazionale d'Arte, il Direttore Daniel Birnbaum ha illustrato ai Paesi i punti salienti della sua mostra, intitolata: Fare Mondi // Making Worlds // Bantin Duniyan // 制造世界 // Weltenmachen // Construire des Mondes // Fazer Mundos… Birnbaum ha sottolineato come la mostra non sarà divisa in sezioni, ma sarà un’unica esposizione, costituita dall’intrecciarsi di alcuni temi, e ha segnalato in particolare 3 aspetti: la vicinanza ai processi di produzione; il rapporto fra alcuni artisti chiave e le generazioni successive; un’esplorazione del disegno e della pittura. La 53. Esposizione si svolgerà dal 7 giugno al 22 novembre 2009.

On 31st October, the meeting with the representatives of the nations participating in the 53rd International Art Exhibition took place in Venice. Director Daniel Birnbaum presented the main outline of his exhibition, titled Making Worlds // Fare Mondi // Bantin Duniyan // 制造世界 // Weltenmachen // Construire des Mondes // Fazer Mundos… Birnbaum stressed that the Exhibition will not be divided into sections but instead weave a few themes into an articulated whole, and he pointed out three aspects in particular: the proximity to the processes of production; the relationship between some key artists and successive generations; and an exploration of drawing and painting. The 53rd Intl. Art Exhibition will take place 7th June to 22nd November 2009.

Teza di Haile Gerima vince a Cartagine / Haile Gerima's Teza scoops top prize at Carthage Film Festival

Il 1° novembre, il film Teza di Haile Gerima (Etiopia) ha vinto il Tanit d’Oro alle 22me Giornate Cinematografiche di Cartagine, il più antico e più importante festival del continente africano. All’opera di Gerima – particolarmente acclamata dalla critica internazionale alla 65. Mostra di Venezia, e vincitrice del Premio Speciale della Giuria – sono andati anche altri 4 premi ufficiali (migliore sceneggiatura, miglior fotografia, migliore musica, miglior attore non protagonista), ed è la prima volta nella storia delle Giornate di Cartagine che il Tanit d'Oro riceve anche altri premi.

On November 1st, the film Teza, directed by Haile Gerima (Ethiopia) –winner of the Special Jury Prize at the 65th Venice Film Festival– won the Golden Tanit at the 22nd Carthage Film Festival, the oldest and most important festival on the African continent. Gerima’s film –particularly acclaimed in Venice by international critics– also attracted a further four official prizes (best screenplay, best photography, best music, best supporting actor), and it is the first time in the history of the Carthage Festival that the Golden Tanit also attracts other prizes.

Note sulla privacy:
lei riceve questa NEWSLETTER perchè si è iscritto nel sito www.labiennale.org. Se non vuoi più ricevere la Newsletter clicca qui. Ai sensi della D.Lgs 196/2003 si precisa che le informazioni contenute in questo messaggio sono riservate e a uso esclusivo del destinatario. Qualora il messaggio in parola Le fosse pervenuto per errore, La preghiamo di eliminarlo senza copiarlo e di non inoltrarlo a terzi, dandocene gentilmente comunicazione. Grazie.
La Biennale di Venezia

Deja un comentario

A %d blogueros les gusta esto: